Inizia in India la più grande ricerca sui danni subiti dal neonato durante il parto

Un nuovo studio intitolato "Prevenzione dell'epilessia riducendo l'encefalopatia neonatale" è ritenuto essere la più grande ricerca al mondo sulle lesioni cerebrali al neonato.

Diretto dall'Imperial College di Londra, lo studio mira a ridurre il numero di neonati che sviluppano l'epilessia a causa di danni cerebrali perinatali.

Lo studio sta generando attenzione in tutto il mondo mentre i ricercatori approfondiscono uno dei tipi più comuni di lesioni alla nascita e le sue devastanti conseguenze.

Informazioni sullo studio circa le lesioni cerebrali neonatali

Lo studio "Prevenzione dell'epilessia attraverso la riduzione dell'encefalopatia neonalale" è guidato dall'Imperial College di Londra insieme a ricercatori di istituzioni in India e nel Regno Unito (UK).

Lo studio comprenderà circa 60.000 donne provenienti da due grandi ospedali dell'India meridionale– Calicut Medical College e Bangalore Medical College.

Lo studio includerà bambini con lesioni cerebrali, dei quali sarà condotta un'indagine dettagliata. L'indagine includerà test neurofisiologici tra cui l'elettroencefalogramma (EEG) e la risonanza magnetica (RNM). Inoltre, avranno luogo dopo i detti esami le valutazioni di follow-up del neurosviluppo.

Lo studio è finanziato dal National Institute for Health Research, che sta fornendo un importo equivalente a circa 4 milioni di euro. Lo studio avrà luogo nell'arco di almeno quattro anni. I ricercatori sperano che i risultati dello studio possano aiutare i neonati con lesioni cerebrali in tutto il mondo.

Un'opzione per ridurre le lesioni cerebrali infantili che i ricercatori stanno studiando è l'implementazione di un "pacchetto di cura" durante le cure prenatali. Il pacchetto includerebbe il monitoraggio intelligente della frequenza cardiaca fetale, il partogramma elettronico, e la rianimazione orientata al cervello. I metodi basati su prove in fasci di cura sono sono risultati ridurre le lesioni cerebrali infantili. Tuttavia, non sono utilizzati in molte parti del mondo.

Molti paesi a basso e medio reddito e sistemi sanitari non dispongono di attrezzature o tecniche preventive adeguate per ridurre le lesioni cerebrali infantili. Helen Cross, professoressa dell'University College, osserva che

"Milioni di persone in tutto il mondo sviluppano l'epilessia ogni anno e l'incidenza è due volte più alta nei paesi a basso e medio reddito"

Ricerche come la Prevenzione dell'epilessia riducendo l'encefalopatia neonatale possono avere un enorme impatto sui risultati nei punti nascita.

Lesioni cerebrali perinatali ed epilessia

Il danno cerebrale durante la nascita è uno dei motivi più comuni per cui i bambini in alcune parti del mondo sviluppano l'epilessia. La causa è spesso l'asfissia perinatale, che deriva da una mancanza di ossigeno al cervello. L'asfissia alla nascita può avvenire per diversi motivi, tra cui:

Uno dei motivi per cui studi come questo sono così importanti è che l'incidenza di lesioni cerebrali ed epilessia è incredibilmente alta in alcune parti del mondo.

In India, ad esempio, ogni anno si verificano circa 500.000 nuovi casi di epilessia. Circa 87.000 (17,4%) può essere dovuto a lesioni cerebrali durante la nascita.

Ma le lesioni cerebrali durante la nascita non causano solo epilessia. Molti dei neonati che sviluppano l'epilessia a causa di lesioni cerebrali svilupperanno anche problemi psicomotori come paralisi cerebrale infantile, cecità e sordità.

Quanto spesso si verifica l'asfissia perinatale?

L'asfissia perinatale si verifica ad un ritmo allarmante. Secondo le stime, tra due e 10 neonati su 1.000 soffrono di mancanza di ossigeno alla nascita.

In tutto il mondo, ciò equivale a circa 900.000 morti ogni anno. Questo numero allarmante è un chiaro indicatore del motivo per cui i ricercatori sono alla ricerca di modi per ridurre l'asfissia.

L'asfissia alla nascita è una delle principali cause di mortalità infantile in tutto il mondo, ma anche di innumerevoli gravi condizioni di salute del neonato.

I neonati che sopravvivono all'asfissia alla nascita hanno infatti un rischio maggiore di disabilità. Condizioni come l'epilessia e la paralisi cerebrale infantile hanno un profondo impatto sul bambino e sui suoi genitori. E' spesso necessario sostenere costi finanziari per cure mediche ed assistenza. Inoltre, molte famiglie hanno la necessità di apportare modifiche alla casa o allo stile di vita.

Una speranza per il futuro

Gli avvocati di Dannidaparto.legal si complimentano con i ricercatori per aver iniziato uno studio così importante.

I nostri avvocati per le danni da parto hanno assistono quotidianamente all'impatto delle lesioni cerebrali infantili sulle famiglie del bambino disabile e sperano che i ricercatori possano identificare tecniche per prevenire queste lesioni in futuro.

TOP