L'autismo può essere causato da trauma o asfissia alla nascita?

Molte future mamme hanno preoccupazioni naturali sulla possibilità che il loro bambino subisca qualche lesione alla nascita

La nascita di un bambino può trasformarsi in un evento angosciante  qualora si verifichi una lesione alla nascita.

In queste situazioni, sapere se un un danno al neonato può essere stato causato da errori medici può aiutare i genitori a decidere quali passi intraprendere.

L'autismo è un disturbo dello sviluppo che può essere collegato a lesioni alla nascita.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), i bambini con disturbo dello spettro autistico (ASD) possono avere "problemi sociali, comunicativi e comportamentali significativi".

Come suggerisce il nome, l'autismo è uno spettro di sintomi che può variare in prominenza e gravità. In alcuni casi, i bambini con autismo possono mostrare stranezze comportamentali come astenersi dal indicare oggetti per mostrare interesse, evitare il contatto visivo e apparire inconsapevoli quando gli si parla.

Altri sintomi possono essere maggionente attinenti alla sfera emotiva, come nel caso di bambini autistici che non riescono a relazionarsi con gli altri e hanno difficoltà a parlare delle proprie emozioni.

Sebbene i sintomi possano essere gestibili con la terapia fisiologica e occupazionale, altri sintomi dell'autismo possono essere debilitanti. Sintomi come azioni ripetitive, problemi di adattamento ai cambiamenti di routine e reazioni sensoriali insolite a odori, gusti, sentimenti, suoni e apparenze possono essere fortemente problematici per i bambini con autismo.

I bambini con autismo richiedono spesso anni di costose terapie. Può essere particolarmente difficile per i genitori far fronte a questa complessa situazione quando le azioni improprie o le omissioni di un medico potrebbero aver causato la condizione.

Sfortunatamente, i ricercatori non hanno individuato la genesi dell'autismo. I medici hanno appreso di circostanze che possono avere un ruolo nel disturbo, ma la causa esatta non è nota. 

Decenni di ricerca hanno portato la comunità medica a concludere che la causa potrebbe consistere in predisposizioni genetiche, anomalie genetiche o cromosomiche preesistenti (sindrome dell'X fragile, sclerosi tuberosa, ecc.), Alcuni farmaci da prescrizione e anche l'età dei genitori possono giocare un ruolo nello sviluppo dell'autismo.

In particolare, potrebbe esserci un periodo critico prima, durante e immediatamente dopo la nascita, in qui possono agire fattori causali, come mancanza di ossigeno o traumi, che possono causare autismo. 

Sebbene i ricercatori stiano ancora esaminando la possibilità che l'autismo possa essere causato da un trauma  i da un'asfissia alla nascita, i genitori dovrebbero essere consapevoli della potenziale connessione.

Quali situazioni potrebbero portare all'autismo causato da lesioni alla nascita?

La ricerca indica che un numero di condotte mediche censurabili, come gli errori medici durante il travaglio ed il parto, possono avere conseguenze catastrofiche sul bambino e provocare l'autismo.

Science Daily ha riportato uno studio che ha rilevato che i bambini esposti a complicazioni appena prima o durante la nascita, come la preeclampsia e l'asfissia alla nascita, hanno maggiori probabilità di sviluppare un disturbo dello spettro autistico (ASD)(1).

Lo studio ha esaminato le cartelle cliniche di oltre 590.000 bambini negli ospedali della California tra il 1991 e il 2009. I dati hanno mostrato che le complicazioni prima o durante la nascita hanno aumentato il rischio di ASD fino al 10%.

I genitori di bambini con autismo potrebbero non essersi resi conto che potrebbe esserci una connessione tra la patologia dei loro figli e problemi verificatisi durante il travaglio e il parto.

L'epidemiologa dell'Università di Miami Hannah Gardner, ScD, ha dichiarato a WebMD nel 2011 che la riduzione dell'apporto di ossigeno durante il travaglio ed il parto, il periodo prenatale o durante la prima infanzia "potrebbe influenzare il rischio di autismo"(2).

In che modo lo studio ha trovato una connessione tra lesioni alla nascita e autismo?

Gran parte della ricerca in questo settore è nuova, ma in studi recenti gli scienziati hanno utilizzato tecniche di imaging su ratti per generare immagini 3-D del cervello prima della nascita.

I ricercatori hanno esaminato le dimensioni del cervello prima e dopo la nascita e hanno scoperto che il cervello di un topo normale smette di crescere per un periodo appena prima della nascita e mantiene le stesse dimensioni alla nascita. Gli esperti ritengono che ciò possa accadere per aiutare il cervello ad affrontare il parto.

Nei ratti con autismo, tuttavia, si è osservato che l'esperienza di crescita del cervello è diversa. Il cervello era più grande dopo la nascita, suggerendo che avrebbe potuto essere compresso durante il parto e immediatamente dopo la nascita. 

I risultati complessivi dello studio hanno concluso che lo stress alla nascita, come quelli causati da complicazioni o errori medici potrebbe portare allo sviluppo di autismo in un bambino.

Cosa devo fare se mio figlio ha un disturbo dell spettro autistico?

Poiché la popolazione autistica è aumentata negli ultimi anni, vengono condotte ulteriori ricerche mediche per determinare quali situazioni potrebbero contribuire al suo aumento.

Potresti parlare con un avvocato se ritieni che la diagnosi di autismo di tuo figlio sia correlata a una lesione alla nascita. 

Assistenza legale per danni da malasanità subiti dal neonato alla nascita

Gli avvocati del Studio Legale Gallo (GRDLex), hanno un'esperienza pluriennale in casi di danni occorsi al neonato a causa errori medici.

Lo studio è sito in Roma e segue le famiglie di bambini con danni da parto in tutta Italia e vanta una numerosa serie di casi risolti con risarcimenti milionari.

L'avv. Stefano Gallo ha ottenuto il prestigioso premio Le Fonti Awards 2019 come "Avvocato dell'Anno in materia di risarcimento dei danni".

Dopo aver analizzato la vicenda del tuo bambino, con l'ausilio di consulenti ginecologi e neonatologi, ti diremo se sia possibile ottenere un equo risarcimento.

Non dovrai anticipare nessuna spesa e non dovrai versarci alcun onorario nel caso in cui non si ottenga il risarcimento: onorario solo in caso di successo.

Per una consulenza gratuita contatta GRDLEX con una delle seguenti modalità:

Richiesta Informazioni

Il tuo nome e cognome (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

La tua email

Sintesi della vicenda e danno subito

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.

TORNA SU
Open chat