Ossigenoterapia iperbarica

L'ossigenoterapia iperbarica è un metodo di trattamento efficace per neonati ed i bambini affetti da danni cerebrali, paralisi cerebrale infantile o per coloro che hanno avuto un ictus.

Alcune lesioni alla nascita possono essere risolte attraverso un'assidua partecipazione a varie terapie, mentre altre lesioni alla nascita non possono essere curate. 

La terapia aiuta in particolare a migliorare gli aspetti funzionale del bambino. 

Così come esistono diverse forme di lesioni alla nascita, esistono diverse forme di terapia. Queste terapie vanno da terapie comuni come la terapia occupazionale, terapie più complesse come l'ossigenoterapia iperbarica.

Cos'è l'ossigenoterapia iperbarica?

L'ossigenoterapia iperbarica (HBOT) è una procedura in cui una camera iperbarica viene riempita con ossigeno al 100% e pressurizzato ad un'atmosfera superiore all'1% (di solito 2-3 volte superiore alla normale pressione dell'aria).

Il paziente viene messo in questa camera per un periodo compreso tra 90 e 120 minuti. La terapia coinvolge il paziente che respira ossigeno puro nell'ambiente pressurizzato.

In genere viene eseguita come procedura ambulatoriale, tuttavia può essere eseguita durante il ricovero in ospedale. 

Esistono due diverse forme di camere iperbariche: la camera monoposto (unità progettata per 1 persona) o la camera multiposto (stanza progettata per più persone).

  • Camera monoposto: La camera monoposto è spesso meno costosa in quanto pressurizza solo una stanza. Tuttavia, lo svantaggio è che il paziente ha meno interazioni con il personale medico.
  • Camera multiposto: Nella camera multiposto, il personale può interagire con il paziente durante la procedura. Il personale può richiedere una decompressione controllata in seguito a seconda di quanto tempo è stato nella stanza con il paziente. Nella camera multiposto, l'ossigeno viene somministrato attraverso una maschera facciale o un cappuccio trasparente sopra la testa.

Entrambi gli ambienti, monoposto o multiposto, hanno gli stessi vantaggi.

Quali sono i vantaggi dell'ossigenoterapia iperbarica?

Attraverso l'uso di ossigeno puro al 100%, i bambini possono ottenere benefici che i metodi di trattamento tradizionali potrebbero non fornire. Per esempio, la terapia con ossigeno iperbarico aiuta a trattare pazienti con danni cerebrali, paralisi cerebrale infantile, o di quelli riprendendo da un ictus.

Se ritieni che il tuo bambino sia vittima di una lesione cerebrale correlata alla nascita, inclusa un'emorragia cerebrale infantile, un'emorragia intracranica o la privazione di ossigeno, l'ossigenoterapia iperbarica può essere una forma di trattamento benefica in quanto diminuisce la pressione e incoraggia i normali livelli di ossigeno nei tessuti.

La terapia descritta è anche utile per i bambini afetti da encefalopatia ipossico ischemica. L'ossigenoterapia iperbarica è  pertanto un'opzione che può ottimizzare le possibilità di recupero del tuo bambino affetto da lesioni cerebrali da ipossia-ischemia.

Quale risultato ci si può aspettare dall'ossigenoterapia iperbarica?

L'ossigenoterapia iperbarica è considerata un trattamento sperimentale progettato per diminuire la pressione nel cervello del paziente. Spesso i pazienti (o meglio le famiglie di pazienti) sono insoddisfatti dei risultati del trattamento, non perché ci siano state reazioni avverse ma perché si aspettano un successo immediato.

Spesso, il tasso di pazienti che provano questo tipo di terapia ha così tanti diversi tipi di lesioni cerebrali - da lievi a gravi, da fasi acute a croniche, con diversi gradi del tipo di disabilità - che è difficile per i medici dare un valutazione accurata di cosa aspettarsi dopo la terapia.

Se i risultati variano, perché i pazienti desiderano questa terapia?

Per lo meno, l'ossigenoterapia iperbarica guarisce le ferite esistenti che possono esistere nei tessuti. Se una lesione cerebrale fa sì che il cervello non segnali la guarigione di coaguli o ferite all'interno del tessuto, l'aumento di ossigeno trasportato nel plasma sanguigno consente di guarire quelle ferite. Ciò è particolarmente importante se ci sono ferite, liquidi in eccesso o coaguli di sangue nel cervello poiché l'afflusso di ossigeno consente al corpo di guarire quelle aree.

Se tuo figlio ha una lesione cerebrale o una paralisi cerebrale infantile, potrebbero esserci grandi sezioni di tessuto che si trovano in una condizione dormiente. 

L'aumento dell'ossigeno nel corpo in generale riporta la vita in quelle aree. L'ossigenoterapia iperbarica non è raccomandata come l'unica terapia per i bambini con queste lesioni alla nascita, ma piuttosto parte di un approccio terapeutico completo per dare un contributo a migliorare la funzionalita generale del bambino.

Assistenza legale per danni da malasanità subiti dal neonato alla nascita

Gli avvocati del Studio Legale Gallo (GRDLex), hanno un'esperienza pluriennale in casi di danni occorsi al neonato a causa errori medici.

Lo studio è sito in Roma e segue le famiglie di bambini con danni da parto in tutta Italia e vanta una numerosa serie di casi risolti con risarcimenti milionari.

L'avv. Stefano Gallo ha ottenuto il prestigioso premio Le Fonti Awards 2019 come "Avvocato dell'Anno in materia di risarcimento dei danni".

Dopo aver analizzato la vicenda del tuo bambino, con l'ausilio di consulenti ginecologi e neonatologi, ti diremo se sia possibile ottenere un equo risarcimento.

Non dovrai anticipare nessuna spesa e non dovrai versarci alcun onorario nel caso in cui non si ottenga il risarcimento: onorario solo in caso di successo.

Per una consulenza gratuita contatta GRDLEX con una delle seguenti modalità:

Richiesta Informazioni

Il tuo nome e cognome (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

La tua email

Sintesi della vicenda e danno subito

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.

TORNA SU
Open chat