Lesioni al midollo spinale durante il parto

Legali con esperienza in danni da malasanità nel parto ed in traumi alla nascita|Assistenza su tutto il territorio nazionale

midollo-spinaleSebbene la maggior parte delle nascite avvenga senza alcun problema, il parto di un bambino è un processo che può potenzialmente causare gravi lesioni in qualsiasi momento. Le dimensioni della madre, le dimensioni del bambino, la presentazione del bambino e il grado di perizia del medico sono tutte variabili che possono comportare una nascita facile e senza sforzo o un parto difficile e pericoloso.

Fattori di rischio di lesioni della colonna vertebrale e del midollo spinale

  • Basso liquido amniotico
  • Testa fetale più grande della norma
  • Madre primipara (al primo parto)
  • Bambino con basso peso alla nascita
  • Travaglio prolungato
  • Parto pretermine (prematuro)
  • Travaglio rapido
  • Uso di dispositivi per l'estrazione (parto operativo)
  • Presentazione anormale del bambino
  • Uso di ventosa o forcipe

Se il bambino è costretto nel canale del parto e il parto è difficile o complicato, possono verificarsi fratture ossee, lesioni del plesso brachiale o lesioni cerebrali. Altre gravi lesioni comprendono quelle al midollo spinale o al nervo cranico.

Sintomi di lesioni alla nascita del midollo spinale

Sebbene le lesioni al midollo spinale non siano comuni durante la nascita, c'è un rischio maggiore durante le nascite più complicate. Il parto podalico e il posizionamento di faccia del bambino durante il parto sono solo alcuni dei fattori di rischio di lesione alla nascita.

Alcuni sintomi di una di danno alla nascita del midollo spinale includono:

  • Incapacità di muoversi
  • Spasmi
  • Perdita del tatto
  • Riflessi e respiro anormali
  • Debolezza generale
  • Problemi di controllo della vescica e dell'intestino

La lesione al midollo spinale di un bambino può essere profonda e permanente quando provoca una paralisi, mentre in altre circostanze è minore senza alcun impatto significativo. A seconda dell'entità della lesione, la terapia fisica, il cortisone, le stampelle, la chirurgia o altra assistenza medica possono contribuire a migliorare la qualità della vita.

Lesione alla nascita del nervo cranico

Alla nascita, il cranio del bambino può cambiare forma per adattarsi alle ossa pelviche della madre. Le ossa del cranio possono quindi sovrapporsi o spostarsi leggermente attraverso un processo noto come compressione / decompressione. Le ossa normalmente tornano a posto da sole, ma ci sono circostanze in cui, a causa dell'applicazione di una eccessiva forza da parte del medico, può verificarsi uno spostamento innaturale. Ciò si traduce in lesioni permanenti al cranio che non guariranno naturalmente.

Anche durante un parto difficile, i nervi cranici possono essere danneggiati. Danni al nervo facciale prima o durante il parto possono provocare la paralisi a una porzione del viso del bambino; o nei casi più gravi coinvolgere l'intero lato del viso dal mento alla fronte. Il danno più comune al nervo facciale cranico spesso coinvolge solo il ramo inferiore del nervo facciale intorno alle labbra; questo danno è più evidente quando il bambino piange.

Azione legale per colpa medica in caso di lesioni del midollo spinale o dei nervi cranici

È compito del medico supervisionare e gestire il processo della nascita nel miglior modo possibile. Anche quando tale compito venga assolto, ci sono molte cose che potrebbero andare storte durante il parto. In tal caso il medico non ha colpa. Tuttavia, quando un medico, un'infermiera, un'ostetrica, un anestesista o un altro Sanitario non riescono a soddisfare questo livello di assistenza, possono verificarsi danni gravi e permanenti al bambino. È a questo punto che si può parlare di colpa medica e che la famiglia del minore dovrebbe prendere in seria considerazione la possibilità di presentare una richiesta di risarcimento danni.

Il ginecologo esegue l'ecografia non solo in modo che la futura mamma possa apprendere il sesso del bambino e avere una foto del feto da far vedere ai parenti, ma per apprendere informazioni importanti sul feto in via di sviluppo. Anche altri test diagnostici ed esami vengono eseguiti durante la gravidanza; tutti hanno lo scopo di ottimizzare tale pianificazione.

Le dimensioni e le proporzioni del bambino, così come il bacino della madre, sono fattori importanti da considerare. Lo stesso vale per la dimensione della testa del bambino, la quantità di liquido amniotico e la presentazione del bambino (posizione nell'utero: podalica, trasversale, ecc.). Tutte queste considerazioni dovrebbero influenzare le decisioni del medico. La nascita dovrebbe avvenire mediante taglio cesareo? Dovrebbero essere utilizzati strumenti come la ventosa?

La maggior parte dei medici considera attentamente questi fattori nella pianificazione del parto? Si. Ma non tutti i medici lo fanno come dovrebbero. Quando test diagnostici utili non vengono eseguiti durante la gravidanza; quando il medico non riesce a valutare correttamente il parto; quando viene intrapreso un parto naturale piuttosto che un parto cesareo, o quando si verificano errori di qualsiasi tipo durante il parto, potrebbe essersi concretato un caso di colpa medica.

Ma quando si verifica una lesione o la morte del feto per la quale i sanitari sono responsabili, è possibile ottenere un giusto risarcimento da parte della struttura sanitaria e/o del medico. Un legale con esperienza nel settore dei danni da parto può aiutarti ad avere giustizia ed ottenere un risarcimento economico per la tua famiglia che potrà essere utilizzato per contribuire a pagare l'assistenza, i trattamenti e le cure mediche che le lesioni occorse al tuo bambino richiedono.

Parla con i nostri legali con esperienza i in lesioni neurologiche al neonato

Le lesioni al midollo spinale o ai nervi cranici del neonato durante il parto sono molto spesso la conseguenza di un errore del medico, come l'applicazione di un'eccessiva trazione o pressione sul corpo del bambino oppure come l’errore nel diagnosticare o trattare i fattori di rischio presenti nella madre o nel feto. Se tali errori vengono commessi potrai chiedere sia al medico che alla struttura ospedaliera di risarcire tutti i danni (patrimoniali e non) procurati al bambino ed alla sua famiglia.

Contatta GRDLEX. I nostri avvocati specializzati in lesioni da parto, con l’ausilio del nostro staff di medici neonatologi e ginecologi, ti diranno se potrai aver diritto ad un risarcimento dei danni subiti da te e dalla tua famiglia a causa di errori del personale medico durante il parto. Lo studio GRDLEX sito in Roma e segue i propri clienti su tutto il territorio nazionale.

Importante: la consulenza è gratuita e dovrai pagarci solo se e quando verrà ottenuto il risarcimento: nessun pagamento senza risarcimento.

Per una consulenza gratuita contattaci con una delle seguenti modalità:

Richiesta Informazioni

Il tuo nome e cognome (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

La tua email

Sintesi della vicenda e danno subito

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.

TORNA SU